PRONTI A PARTIRE !!!

PRONTI A PARTIRE !!!

Beh, il weekend è stato divertente. Amici, buon cibo, un giro al mare e, udite udite , pure serata in discoteca.

A parte aver capito di essere troppo vecchio per stare in disco, mi sono pure preso le infamate di chi non credeva che in un locale si potesse bere solo acqua naturale.

In questa mio percorso per la prova costume imminente, mi sono anche ricordato che giugno è molto vicino e per la metà di quel mese ho una scadenza importantissima. Già, perché devo uscire con la collezione primavera-estate 2018. 

Ragion per cui, da questa settimana bisogna iniziare a prendere decisioni finali su materiali e outfit da presentare. Lo so, la parola outfit fa tanto fashion blogger, ma sticazzi per questa volta.

Vediamo se qualcuno indovina quale sarà il colore dominante della mia collezione PE18? No, il verde pisello no, neanche il rosa shocking e no, nemmeno l’azzurro pastello.

Ve lo voglio rivelare e vi lascerò senza parole: il nero!!!

Ah, lo sapevate già? Sono così prevedibile ultimamente, quasi quasi stupisco tutti e faccio una collezione coi colori dell’arcobaleno.

Beh, comunque sia, ho in testa qualche novità . Era già da tempo  che mi passava per la testa e alla fine ho deciso che la collezione uomo e a collezione donna saranno distinte. Il mood sarà sempre agender come piace a me, ma se l’uomo rimarrà con una connotazione sempre più streetwear, la collezione woman verrà evoluta con un tocco più “nordico”, verrà ripulita ancora pur mantenendo le caratteristiche di Siyah.

Quindi, penso che mi concentrerò molto su abiti e bluse, rivedrò qualche fit nei pantaloni e , chissà, se mi prende bene inserirò anche un paio di colori ( che mentre lo scrivo già mi sale l’ansia ).

Per l’uomo invece, la solita ispirazione streetwear e avantgarde, vorrei sviluppare bene tutto il jersey, che rimane il mio primo amore, e mantenermi sulla palette dei total black con qualche piccola variazione ma niente colori eccessivi, non sono parte della mia visione del brand.

Per i materiali, ad oggi ho solo la certezza che userò di nuovo tanto cotone-lino, tanto jersey ultraleggero e qualche pezzo in pelle.

Il resto è tutto in divenire.

Mi piace pensare a questa collezione come ad un ritorno a casa, un ritorno a quello che mi piace veramente, al non farsi condizionare dalle tendenze attuali pur rispettandole. Uomo e donna che prendono direzioni opposte, che hanno una vita indipendente, ma che insieme rendono l’identità del brand fortissima. Voglio pensare all’uomo e alla donna in maniera separata, interpretando l’uno e l’altra distintamente, ma sono sicuro che quando accostate le due collezioni parleranno lo stesso linguaggio.

Beh, un po’ di moodboard sono già pronti, da oggi pomeriggio si inizia sul serio e sono pronto a partire di nuovo per questo viaggio che comporterà sacrificio, incazzature, una dose extra di bestemmie in ogni lingua, che si concluderà sempre all’ultimissimo istante, ma che già oggi mi mette adrenalina.

Quindi..pronti alla partenza!!!!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *